La Guida Turistica di Fes in Marocco


Da Marrakesh in media ogni due ore parte un puntuale, pulito e comodo treno che passando da Casablanca e Rabat sulla costa in 6 ore e mezzo porta a Fez distante circa 320 km. Vero che è sicuramente più veloce un volo interno ma è un'esperienza da fare per avere anche una visione del paesaggio marocchino che è poco desertico ed a tratti verde tanto è vero che si producono anche vini di ottima fattura tenuto anche conto del clima temperato.

La stazione di Fez è moderna e funzionale che sorge nella zona della città moderna distante circa 5 km dalle due medine:

Fes El Jadid nella zona del Palazzo Reale

Fes El Bali



la medina più estesa del Marocco, dove perdersi è la normalità ed è inutile provare a raggiungere i punti di interesse, dove anche Google maps fallisce perchè è impossibile catalogare i ben 9000 vicoli del suk, dove conviene girare senza meta a patto poi di pagare qualcuno che vi accompagni ad una porta di ingresso dove stazionano i taxi quando sarete esausti di girare senza capire più dove vi trovate.



Sarete quindi fortunati se riuscite a raggiungere la Madersa Bou Inania con il famoso orologio ad acqua e soprattutto Choura, il quartiere dei conciatori, artigiani della pelle, per salire con una piccola mancia sulle terrazze di uno dei tanti laboratori ed ammirare dall'alto le concerie, uno degli spettacoli più belli del Marocco con grandi vasche piene di acqua colorata dove uomini lavorano la pelle tra odori nauseanti esaltati dal caldo dei mesi estivi ed è per questo che viene dato un ramoscello di menta prima di entrare ad ammirare lo spettacolo.



Evitare assolutamente la Medina dopo le 20 quando tutte le botteghe chiudono e in giro si vedono solo brutte facce che aspettano turisti ignari che vagano senza meta dispersi magari da ore a cercare una porta di uscita diventata miraggio.

Da non perdere un pranzo marocchino a base di tajine, cous cous, verdure e pastilla, meraviglioso sfornato di pasta sfoglia alle mandorle dal sapore dolce salato sulle magnifiche terrazze o all'interno del magnifico Riad Rcif in piena medina



(sempre se riuscite a trovarlo naturalmente) accompagnando il tutto con un magnifico vino rosato marocchino reserve Domaine de Sahari proveniente dalla zona di Meknes dove si producono i migliori vini della nazione. Una vera esperienza sensoriale.



Il migliore ristorante della città nuova proprio di fronte al Marriott hotel, l'elegante e raffinato Maison Blanche lounge restaurant con cucina ricercata internazionale sia di pesce che di carne, servizio eccezionale con grande cura del cliente ed una cantina rifornita con le migliori etichette nazionali e una buona selezione di vini francesi. Il conto alto rispetto agli standard marocchini (50 euro a persona) ma ne vale assolutamente la pena tenuto anche conto che mangiare tutti i giorni marocchino potrebbe alla lunga stancare visto che i piatti alla fine sono sempre gli stessi.



Fez è dotata di un moderno aeroporto internazionale dove vola anche la low cost Ryanair da e per l'Italia. L'aeroporto non accetta carte di imbarco in formato elettronico ed è raggiungibile comodamente solo tramite taxi al prezzo fisso di 120 Dhiran (circa 12 euro) a meno che non vogliate provare l'esperienza del bus con persone attaccate alle porte per quanto è affollato.

In città invece si gira comodamente con i taxi rossi che possono muoversi solo nell'area urbana, dotati di tassametro e molto economici (circa 3 euro dalla stazione alla Medina) oltre ad essere condivisi (il taxi prende sempre persone fin quando è pieno effettuando tariffazioni separate per ogni cliente)

Dalla stazione di Fez infine si raggiunge facilmente con tante corse quotidiane ed in soli 40 minuti la vicina città imperiale di Meknes che da sola richiede una giornata per girarla ricordando di scendere alla seconda fermata di Meknes venendo da Fez per raggiungere più velocemente la medina.

Articoli Correlati | Marocco

')